Sankalpa: Non il Solito Desiderio per L’Anno Nuovo

Sankalpa: Non il Solito Desiderio per L’Anno Nuovo

Mentre l'anno volge al termine, i pensieri e le conversazioni si rivolgono verso i nostri propositi per l'anno che verrà. La maggior parte di queste intenzioni, come sappiamo per esperienza, non attecchiscono e non crescono. 

Germinating Seeds

Quelle che riescono a germinare hanno una breve durata: la meditazione quotidiana dura circa tre giorni, non riusciamo mai a rientrare in quei jeans, il nostro conto in banca continua ad oscillare intorno lo stesso cifra, e nonostante la tecnologia non riusciamo a mantenere la contabilità aggiornata. Bah! Un’altra serie di propositi per un nuovo anno già destinati a morire.

 Un Sankalpa è diverso. Un Sankalpa è sempre un’intenzione cosciente, ma viene, possiamo dire, da una fonte biologica. I semi sono puri, e quando piantati in un terreno fertile, radicano con forza, germogliano e crescono. Fioriscono, producono più semi, e più fiori, e la nostra visione della vita si trasforma.

 Un Desiderio per L’Anno Nuovo spesso deriva dai desideri del ego. Essi sono spesso basati su preoccupazioni mondane: ciò mi darà più successo, o mi farà più bello, o più sano. Essi oscillano tra i meccanismi innati di punizione e ricompensa: nego a me stesso questo (sono cattivo),  darò a me stesso (sono buono). Essi di solito si occupano di ' Me', e l' implicazione di questo è che rafforzano le nostre nozioni di separazione. Queste intenzioni sono piantate nella mente cosciente, con tutti i suoi limiti e difetti di programmazione. Essi sono strutturati nel tempo futuro: Nel nuovo anno, lo farò .... E come sappiamo , il futuro non arriva mai.

IMG_2043

 Un Sankalpa, invece, è una breve frase tagliente che viene indicata nella presente. Non è tanto una risoluzione, ma un'Affermazione di ciò che già è. Un Sankalpa graffia sotto la superficie dei nostri desideri cosciente, e ha la potenzialità di trasformare non semplicemente i dettagli della vita, ma la vita in Sé. Il suo significato deriva dal cuore e riconosce la nostra anima. Si celebra la nostra esistenza, e attraverso il riconoscimento della nostra essenza, esso rivela la nostra inter-connessione. I semi di Sankalpa sono piantati in un terreno fertile, in quello stato di rilassamento totale tra veglia e sonno, dove la consapevolezza galleggia attraverso i nostri livelli di coscienza, dolcemente, come le nuvole emigrano tra i livelli della atmosfera.

clouds-from-space1

 Un Sankalpa è puro, profondo e potente. Esso non è limitato dalle nostre percezioni di tempo e di luogo. Una volta nominato, un Sankalpa non deve essere modificata: non è usa e getta. Un Sankalpa ben formulato, può durare una vita. Il tuo Sankalpa è personale, non dev’essere condiviso o discusso. Ma non è neanche egoista. Anzi, è universale, unificante ed espansivo. E mentre la nostra Sankalpa è per sempre, una specifica Sankalpa può essere scelto per aiutarci attraverso un periodo di guarigione, di trasformazione o di transizione. Il Sankalpa sostiene la tua guida interiore.

 Dedica un po’ di tempo per scegliere il tuo Sankalpa. Non avere fretta. Sii saggio. Il Sankalpa dev’essere necessariamente breve. Ha bisogno di essere ripetuto quando sei profondamente rilassato, allora non complicarlo. Rendilo potente e onesto. Lascialo annunciare la tua verità più profonda.


Qui c’è qualche esempio per darti un’idea:

Sankalpa per la crescita spirituale:

Sono un canale per l'amore divino. Amo e sono amato.

Vivo pienamente la mia potenzialità spirituale.

Sono guidato, sono protetto, sono allineato.

La mia energia si espande per il beneficio di tutti.

 Sankalpa per aiutare nella crescita personale e trasformazione:

Mi fido e seguo il mio cuore, la mia guida interiore.

Ho intenzioni pure, tutte le mie azioni hanno successo.

Sono paziente, compassionevole, e forte.

 Sankalpa per aiutare nei periodi di incertezza e di guarigione:

Sono in pace, so pace, sono pace.

Sono guarito, sono completo, sono libero.

Ho fede nel flusso della vita.

 Sankalpa per la gravidanza:

Ho tutto quello che ho bisogno per far nascere mio figlio.

Ogni respiro è un respiro per due.

Sono sempre più vicino a tenere in braccio il mio bambino.


Per le Meditazioni Guidate e Yoga Nidra che seguono, avrai bisogno dal tuo Sankalpa, quindi dedica tempo per trovare le parole che suonano meglio per te. Ascolta profondamente, e fidati di ciò che ritieni giusto.

Grazie per la condivisione, e non vedo l’ora di sentire i vostri commenti.


Tutto è già stato detto. Onoro gli insegnanti.

Tutto quello che sto condividendo di Yoga Nidra deriva da Yoga Nidra di Swami Satyananda Saraswati, pubblicato da Yoga Publications Trust, Munger, Bihar, in India.

© 2012 Moksha di Brazzale Angelina Mary  Via Piave 51, Thiene 36030 (VI) ITALIA P.Iva 03227620246